La dieta per vincere la stanchezza, novembre | dieta di novembre
Idealdieta novembre
HOME | ARTT. | ARCHIVIO | RICETTE | PREVISIONI LOTTO | SUPERENALOTTO | OROSCOPO | SMORFIA | FORUM | E-MAIL | CERCA
novembre
 





Iscritti
 Utenti: 969
Ultimo iscritto : danfriedlethurm
Lista iscritti


Eventi
<
Novembre
>
L M M G V S D
-- -- -- -- 01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 --

Questa settimana

 

La dieta per vincere la stanchezza

Inserito il 04 settembre 2014 alle 23:37:00 da idealdieta. IT - Psicologia e diete

Indirizzo sito : Https:


Viene direttamente dall’Inghilterra la dieta che aiuta a sconfiggere quella fastidiosa sensazione di spossatezza e stanchezza che ci accompagna sopratutto nella stagione fredda.

Sohere Roked, medico olistico specializzata in medicina integrativa, suggerisce una dieta di tre settimane per disintossicare l’organismo e restituirgli la vitalità necessaria per affrontare la giornata senza fatica.
L’obiettivo è rimuovere le cattive abitudini, alimentari e non solo.
pubblicità


Andiamo per gradi. Il primo passo è:

RIPULIRE LA MENTE

La prima cosa da fare è liberare la mente. Sohere Roked ha ideato un regime di disintossicazione di facile applicazione. Ripulire la mente dalle emozioni negative è importante quanto ripulire le nostre credenze dai cibi spazzatura, secondo questa dieta.
Un buon motivo per seguire un programma di pulizia è certamente quello di dare al sistema digestivo un periodo di riposo. Questo infatti produce la serotonina, il noto ‘ormone del buonumore’, come il nostro cervello, quindi un intestino pigro può influenzare il nostro umore, i livelli di benessere e di energia mentale.

ABBANDONARE I CIBI TRASFORMATI

Secondo la dieta di Sohere Roked, bisogna eliminare dalla propria alimentazione tutti gli alimenti ‘rallenta energia’ come pasta, pane, patate, torte, dolci, cioccolato, cibi spazzatura, bevande gassate, caffè, latte e tè. Infatti lo zucchero trasformato presente in questi alimenti causa un picchi di zucchero nel sangue che danno l’impressione temporanea di energia, per poi portarci a sentirci più stanchi.
Al contrario un’alimentazione ricca di proteine come carne, pesce e uova aumenta i livelli di orexina, l’ormone ‘anti-sonno’ che regola la felicità.

SETTIMANA 1

La prima settimana è volta a evitare la fame, quindi evitare di cedere a spuntini malsani.
Fare una colazione ricca di proteine, come suggeriscono gli esperti aiuta ad arrivare all’ora di pranzo non affamati. Un esempio potrebbe essere una frittata con alcune salsicce.
Per il pranzo e la cena, secondo questa dieta, bisogna dividere un piatto in 4 parti, riempirne metà con verdure, un quarto con proteine e un quarto con carboidrati, tipo riso o cous cous.

Alcuni suggerimenti: mangiare e bere sano per tutto il giorno prima di uscire fuori a cena con gli amici, in modo da non arrivare affamati e mangiare tutto ciò che capita sotto tipo, per poi sentirsi in colpa; quando uscite prendete la vostra macchina, sarete meno tentati dal bere alcoolici e infini evitare cibo cinese e thailandese, sono ricchi di salse grasse.

SETTIMANA 2

La caratteristica di questa settimana di dieta è che ci sono 2 pasti liquidi al giorno. I succhi di frutta e verdura hanno il vantaggio di riuscire a bere più di quanto si può mangiare.
Per la colazione e la cena quindi un succo di frutta e verdura.
Per il pranzo invece possiamo ‘abbondare’, per esempio insalata con cous cous e carne fredda.
Idratarsi sempre con acqua e tisane.
Se la fame prende il sopravvento via libera a frutta, verdura, hummus e noci.
Questa settimana riduciamo anche la quantità di carboidrati ingeriti.

SETTIMANA 3

In quest’ultima settimana di dieta si continua la stessa alimentazione della settimana precedente.
Ci si concentra invece sulla ‘disintossicazione mentale’.
Riflettere su ciò che si vuole dalla vita, individuare ciò che va bene e ciò che invece ci fa stare male.
Porci degli obiettivi da realizzare in tempi realistici.
Più si entra in sintonia con se stessi, maggiori saranno i risultati ottenuti dalla dieta.

COSA FARE DOPO LE TRE SETTIMANE?

La cosa da evitare secondo la filosofia di questa dieta è certamente quella di pensare di recuperare tutto il tempo perso con cioccolata, torte, pane e formaggi come se non ci fosse un domani.
In linea generale bisogna ricominciare gradualmente a reintrodurre gli altri alimenti, cercando di mantenersi ‘puliti’ almeno 2 volte a settimana per recuperare eventuali eccessi.



Letto : 24530 | Torna indietro

 

IDEALDIETA

Notizie

 

PREVISIONI LOTTO, SUPERENALOTTO    


Top - Siti web
Scopri Vivere Donna Diete (IT)

 
 La dieta per vincere la stanchezza novembre  ASP technology  da Creazione Portali copyright 2019  
Questa pagina è stata eseguita in 5,367 secondi. Versione stampabile Versione stampabile  
 
 

Diete e bellezza Diete, alimentazione Disturbi Alimentari Proprietà dei cibi Psicologia e diete Video diete