Dieta ricca di grassi rallenta invecchiamento, febbraio | dieta di febbraio
Idealdieta febbraio
HOME | ARTT. | ARCHIVIO | RICETTE | PREVISIONI LOTTO | SUPERENALOTTO | OROSCOPO | SMORFIA | FORUM | E-MAIL | CERCA
febbraio
 





Iscritti
 Utenti: 969
Ultimo iscritto : danfriedlethurm
Lista iscritti


Eventi
<
Febbraio
>
L M M G V S D
-- -- -- -- -- 01 02
03 04 05 06 07 08 09
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 --

Questa settimana

 

Dieta ricca di grassi rallenta invecchiamento

Inserito il 27 novembre 2014 alle 08:01:00 da idealdieta. IT - Diete e bellezza

Indirizzo sito : Agi


Le diete ad alto contenuto di grassi allontanano i segni dell'invecchiamento del cervello, come ad esempio problemi di udito, perdita di peso, Alzheimer e Parkinson. In particolare, ad esser maggiormente efficaci sono gli acidi grassi a catena media, come l'olio di cocco. Questo e' quanto emerso da uno studio dell'Universita' di Copenhagen, pubblicato sulla rivista Cell Metabolism. I risultati suggeriscono che i grassi aiutano a rallentare il processo di invecchiamento facilitando la riparazione delle cellule e del Dna danneggiati. Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno analizzato topi con un sistema di
pubblicità


riparazione del Dna difettoso. Negli esseri umani questo difetto e' la causa della malattia di Cockayne, in cui i pazienti invecchiano prematuramente e hanno un'aspettativa di vita di 10-12 anni.
Ebbene, i ricercatori hanno osservato che i topi alimentati con una dieta ricca di grassi hanno anche ridotto la velocita' del processo di invecchiamento. "Lo studio e' una buona notizia per i bambini con la sindrome di Cockayne perche' al momento non abbiamo un trattamento efficace"; ha detto Vilhelm Bohr, autore principale dello studio. "Il nostro studio suggerisce che una dieta ricca di grassi - ha continuato - puo' ritardare i processi di invecchiamento. Una dieta ricca di grassi sembra anche rinviare l'invecchiamento del cervello. Quindi i risultati implicano potenzialmente che i pazienti con il morbo di Alzheimer e il morbo di Parkinson, possono beneficiare a lungo termine di queste nuove informazioni". I ricercatori hanno spiegato che il nostro cervello ha una necessita' costante di "combustibile" sotto forma di zucchero o chetoni. I chetoni sono la riserva di carburante del cervello, e svolgono un ruolo importante nei periodi di bassi livelli di zucchero nel sangue, come ad esempio quando una persona e' a digiuno.
Questo perche' il corpo sfrutta il grasso se ha bisogno di zucchero, e durante questo processo produce chetoni.



Letto : 21252 | Torna indietro

 

IDEALDIETA

Notizie

 

100 ricette ebook gratis    


Top - Siti web
Scopri Vivere Donna Diete (IT)

 
 Dieta ricca di grassi rallenta invecchiamento febbraio  ASP technology  da Creazione Portali copyright 2020  
Questa pagina è stata eseguita in 3,158 secondi. Versione stampabile Versione stampabile  
 
 

Diete e bellezza Diete, alimentazione Disturbi Alimentari Proprietà dei cibi Psicologia e diete Video diete