la verità sulle diete dimagranti, dicembre | dieta di dicembre
Idealdieta dicembre
HOME | ARTT. | ARCHIVIO | RICETTE | PREVISIONI LOTTO | SUPERENALOTTO | OROSCOPO | SMORFIA | FORUM | E-MAIL | CERCA
dicembre
 





Iscritti
 Utenti: 969
Ultimo iscritto : danfriedlethurm
Lista iscritti


Eventi
<
Dicembre
>
L M M G V S D
-- -- -- -- -- -- 01
02 03 04 05 06 07 08
09 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 -- -- -- -- --

Questa settimana

 

la verità sulle diete dimagranti

Inserito il 27 gennaio 2015 alle 08:01:00 da idealdieta. IT - Dieta e Società

Indirizzo sito : Huffingtonpost


Mantenere sotto controllo il peso, si sa, è fondamentale per la salute. Maggiore è il numero dei chili di troppo e maggiori sono i rischi di contrarre diverse malattie e di andare incontro a morte precoce. Eliminare il peso superfluo è di grande beneficio per la salute. È infatti stato dimostrato che un calo del peso corporeo anche solo di una piccola percentuale è sufficiente a ridurre la pressione sanguigna, abbassare il livello di colesterolo e a prevenire malattie cardiovascolari e cancro.
pubblicità


I messaggi che pubblicizzano delle diete miracolose o apparecchiature per dimagrire rapidamente, ci dicono che il peso è solo una questione estetica, ma è importante invece comprendere che offre molteplici benefici. Vengono proposte sempre nuove diete dimagranti, ma non tutte sono davvero salutari. Per dimagrire non esistono soluzioni miracolose ma ci vogliono tempo e impegno. Molte diete pubblicizzate dai media limitano il consumo di particolari gruppi alimentari ma non educano a mantenere nel tempo delle sane abitudini alimentari, con il risultato che appena si torna a mangiare normalmente, si riacquistano in poco tempo i chili perduti. I programmi dimagranti sono numerosissimi, alcuni validi, altri curiosi, altri potenzialmente dannosi e qualunque dieta si decida di seguire, esistono dei principi di base per modificare in modo duraturo le abitudini alimentari.

Prima di intraprendere una qualsiasi dieta dimagrante, soprattutto se rapida o decisamente ipocalorica, è bene essere seguiti da uno specialista del campo o chiedere consiglio al medico. A quanti mi chiedono se esiste una dieta mirata al dimagrimento per esempio di pancia e fianchi, la risposta è "è difficile", in quanto non vi è mai un dimagrimento localizzato.

Ci sono però delle accortezze che è bene seguire. Il girovita è sicuramente il punto dove viene a concentrarsi il tessuto adiposo, il cosiddetto grasso bianco, per cui quando ci si mette a dieta, la prima parte a subire un dimagrimento è sicuramente questa. Un'alimentazione ricca di fibre, acqua, cibi integrali, giusti quantitativi di frutta e verdura aiutano sicuramente a sgonfiare il girovita e se poi a tutto ciò abbiniamo dell'attività fisica, aiutiamo anche i fianchi a snellirsi.

Il dimagrimento localizzato con la sola dieta non ha valenza scientifica, in quanto si dimagrisce e basta. Una dieta dimagrante prevede una riduzione del grasso corporeo che però non potrà mai essere localizzato. Molte diete che garantiscono un dimagrimento localizzato sono solo pubblicità ingannevole ed è per questo che per dimagrire bene è indispensabile un educazione alimentare.

Per perdere peso in maniera ottimale e con gusto non ci vuole poi molto, basta attenersi a semplici regole ed imparare a cambiare le proprie abitudini alimentari e lo stile di vita. Per dimagrire, molti seguono per breve tempo una dieta fortemente ipocalorica e perdono peso, ma lo riacquistano non appena ritornano alla routine consueta. Questo avviene perché non cambiano le abitudini alimentari e comportamentali (alimentazione e attività fisica).

Nel momento in cui si decide di cambiare e di modificare l'alimentazione e il grado di attività fisica, è importante stabilire degli obiettivi realistici che si possono realizzare e mantenere nel tempo. Un ritmo di dimagrimento costante dell'1% del peso corporeo a settimana è un proposito realistico e privo di rischi della salute.

Per riuscire ad avere un controllo permanente sul peso è fondamentale seguire un'alimentazione sana e condurre vita attiva. Cercare di fare più movimento, non saltare i pasti, ma consumare almeno tre pasti al giorno comprendenti cibi di tutti i gruppi alimentari. Le diete che impongono di eliminare uno o due gruppi non educano ad assumere abitudini alimentari corrette.

È importante per esempio fare una buona colazione scegliendo cibi ricchi di fibre e poveri di grassi, per esempio dei cereali integrali con latte scremato o parzialmente scremato. Gli studi dimostrano che chi salta la colazione ha maggiore tendenza a consumare cibi grassi durante la giornata.
Le diete iperproteiche, iperlipidiche e iperglucidiche fanno dimagrire solo perché impongono di ridurre l'assunzione calorica complessiva, ma se si vuole perdere peso, bisogna assumere meno calorie, evitando di consumare troppi grassi saturi.

È bene imparare a sostituire le carni e i latticini grassi, i dolciumi e i biscotti, con pollame (specialmente il petto), pesce, legumi, uova, formaggi magri e tofu. Sono ottime fonti di proteine, grassi salutari e nutrienti. Per dimagrire è necessario valutare con attenzione ciò che si mangia, saziarsi con cibi nutrienti ma ipocalorici ed evitare, al contrario, cibi che apportano "calorie vuote" come dolciumi, salatini, biscotti e bibite.

Per un'alimentazione sana si raccomanda di consumare determinate porzioni dei principali gruppi alimentari di modo da garantire un'alimentazione equilibrata, che permetta di perdere peso senza compromettere la salute, è bene infatti consumare ogni giorno almeno cinque porzioni di frutta e verdura. Un abbondante apporto quotidiano di questi alimenti riduce il rischio di sviluppare particolari forme di cancro. Purtroppo sempre più persone tendono a trascurare questi alimenti, tanto preziosi per il benessere. È importante scegliere una gamma, il più possibile ampia, di frutta e ortaggi, di varietà e colori diversi.

Le verdure sono sazianti, ipocaloriche e ricche di fitonutrienti, sostanza che offrono numerosi benefici per la salute. Possono essere consumate crude o cotte al vapore, evitando di aggiungere burro, margarina e formaggi grassi. Come alternativa, si possono far saltare brevemente in padella con poco olio d'oliva. La frutta invece è la soluzione ideale per gli spuntini tra un pasto e l'altro e come dessert!

Nel quotidiano è importante rispettare almeno cinque porzioni anche di pane e cereali, scegliendo le varietà integrali, più ricche di fibre e più sazianti rispetto a quelle raffinate. È buona norma consumarle a colazione, a pranzo e a cena e, per un pasto proteico, associateli a legumi e verdure. Due, tre porzioni ogni giorno di latticini sono essenziali per garantire il giusto apporto di calcio che aiuta a dimagrire e a prevenire l'aumento di peso: è importante però scegliere solo latticini magri. È bene inoltre consumare due o tre porzioni al giorno del gruppo di alimenti proteici, pesce, uova, latticini, derivati della soia, legumi e frutta secca sono tutti alimenti proteici e per lo più poveri di grassi saturi. Per dimagrire, privilegiate il petto di pollo senza pelle, il pesce e tagli più magri delle carni rosse.

Per perdere peso non c'è bisogno di grossi sacrifici: "si ingrassa mangiando ma si dimagrisce mangiando bene", ecco questo è il giusto motto per mantenere sotto controllo il proprio peso e per dimagrire con cognizione di causa senza danneggiare la salute!



Letto : 17017 | Torna indietro

 

IDEALDIETA

Notizie

 

PREVISIONI LOTTO, SUPERENALOTTO    


Top - Siti web
Scopri Vivere Donna Diete (IT)

 
 la verità sulle diete dimagranti dicembre  ASP technology  da Creazione Portali copyright 2019  
Questa pagina è stata eseguita in 0,115 secondi. Versione stampabile Versione stampabile  
 
 

Diete e bellezza Diete, alimentazione Disturbi Alimentari Proprietà dei cibi Psicologia e diete Video diete