offerte lavoro Umbria| opportunita | impiego | assunzioni | cercasi | offresi | ad dicembre
pubblicità

Opportunita' di lavoro nella regione Umbria. 

pubblicità

Trova la tua opportunita' di lavoro in Umbria o nella territorio di con il modulo qui sotto: migliaia di offerte di lavoro ti stanno aspettando divise per categorie e tutte all'interno della zona di Umbria.
Digita il lavoro che vorresti trovare, clicca e... buon lavoro!!

lavoro Perugia
lavoro Terni

 

Economia del Umbria

L'economia della regione Umbria basa la sua forza su quattro comparti specifici: industria, artigianato, agricoltura e turismo.

Di seguito la tabella che riporta il PIL ed il PIL procapite prodotto nell'Umbria dal 2000 al 2006:

  2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006
Prodotto Interno Lordo
(Milioni di Euro)
16.537,0 17.520,0 17.824,3 18.316,9 19.257,9 19.765,7 20.631,1
PIL ai prezzi di mercato per abitante
(Euro)
20.105,8 21.231,2 21.469,9 21.777,3 22.563,4 22.892,9 23.703,0

Di seguito la tabella che riporta il PIL, prodotto in Umbria ai prezzi correnti di mercato nel 2006, espresso in milioni di euro, suddiviso tra le principali macro-attività economiche:

Macro-attività economica PIL prodotto % settore su PIL regionale % settore su PIL italiano
Agricoltura, silvicoltura, pesca € 403,0 1,95% 1,84%
Industria in senso stretto € 3.671,8 17,80% 18,30%
Costruzioni € 1.404,8 6,81% 5,41%
Commercio, riparazioni, alberghi e ristoranti, trasporti e comunicazioni € 4.094,4 19,85% 20,54%
Intermediazione monetaria e finanziaria; attività immobiliari ed imprenditoriali € 4.545,1 22,03% 24,17%
Altre attività di servizi € 4.202,4 20,37% 18,97%
Iva, imposte indirette nette sui prodotti e imposte sulle importazioni € 2.309,7 11,2% 10,76%
PIL Umbria ai prezzi di mercato € 20.631,1    

UmbriaIl confronto tra il dato regionale e il dato nazionale, espressi in termini percentuali, evidenzia una maggiore incidenza nell'economia regionale, rispetto alla media nazionale, del settore delle costruzioni e degli altri servizi, tra i quali sono compresi i servizi della Pubblica Amministrazione, della Sanità e dell'Istruzione.

L'Umbria, considerando il PIL pro capite, risulta inoltre la regione meno sviluppata dell'Italia centrale, con differenze sostanzialmente negative a confronto con tutte le regioni confinanti. Tuttavia, fa ben sperare per il futuro la recente crescita che, attestandosi al 2,3% del PIL per l'anno 2007, risulta la più alta d'Italia, superiore anche a quella del nordest, tradizionale motore economico della penisola.

 

  idealdieta ©  disclaimer e condizione del servizio | Idealdieta © 2019