È possibile concedersi i piaceri della buona tavola senza pregiudicare la propria forma fisica? Quali cambiamenti nello stile di vita risultano veramente determinanti e quali sacrifici dietetici, invece, non sono altro che il frutto di pregiudizi o di teorie prive di basi scientifiche?

È vero che bastano 30 minuti di cammino al giorno per consumare le calorie di troppo? Invece di seguire diete “improvvisate” e di affidarsi al “sentito dire”, è meglio abbandonare lo stile di vita sedentario per garantirsi il benessere. È quel che afferma l’autore, offrendo prove ed esempi pratici a sostegno di una tesi di fondo: non si può realizzare una dieta efficace senza il supporto di una regolare attività fisica.