informazioni su alimentazione e diete

OCCHI PUNTATI SUI GRASSI!

pubblicità

Il grasso gode di una pessima reputazione e in tanti rabbrividiscono solo a sentirlo nominare. Per quanto si cerchi di perderlo, nasconderlo, evitarlo, il corpo ne ha comunque bisogno!
Sapevi che il grasso serve ad isolare le cellule nervose, a tenerci caldo, a mantenere l'equilibrio ormonale, a dare elasticità a pelle e arterie, a lubrificare le articolazioni? Il grasso è presente in ogni cellula. Il punto fondamentale è capire il tipo e la quantità di grassi di cui l'organismo ha bisogno e quali invece siano i grassi da evitare. Quando si dispone delle informazioni corrette, è possibile introdurre nella dieta giornaliera più grassi buoni e meno grassi cattiIl grasso è la "riserva di energia" per tutti gli esseri viventi.
1. Il rapporto ideale grasso/peso corporeo è del 19-26% circa nelle donne e del 12-18% negli uomini.
2. Esistono due diversi tipi di grasso corporeo: bruno e bianco. Il grasso bruno si trova all'interno dell'organismo ed è "attivo"; contiene mitocondri che producono calore (termogenesi) e quindi bruciano energia.
Il grasso bianco invece si trova più in prossimità della superficie del corpo, è meno attivo ed è più soggetto ad accumularsi in depositi.
Le donne tendono ad avere una percentuale più alta di grasso bianco rispetto agli uomini.
3. Le donne hanno bisogno di livelli più alti di grasso, questo infatti è una componente essenziale per la riproduzione e per questo il corpo lo immagazzina ... "non si sa mai".
4. Un sano apporto medio di grassi buoni nella dieta dovrebbe aggirarsi sui 30-40 grammi al giorno. Il contenuto di grassi nelle diete delle popolazioni più opulente può arrivare anche a quattro volte tanto!
5. Molti cibi contengono una combinazione di grassi saturi, monoinsaturi e polinsaturi in quantità variabili. Ad esempio, il contenuto di grasso nel burro è del 100%, il 60% del quale è rappresentato da grassi saturi, il 30% da grassi monoinsaturi e il 10% da grassi polinsaturi; nei semi di girasole, invece, i grassi rappresentano il 73%, di cui solo il 12% è costituito da grassi saturi, il 21% da grassi monoinsaturi e il 67% da grassi polinsaturi.
6. Calore, luce e ossigeno distruggono gli acidi grassi essenziali, motivo per cui è buona norma conservare gli oli in contenitori scuri.
7. E' necessario assumere gli acidi grassi essenziali attraverso la dieta poichè l'organismo non è in grado di produrli autonomamente. Gli acidi grassi essenziali "buoni" sono gli Omega-3 e Omega-6, dai quali l'organismo ricava delle sostanze che hanno un ruolo fondamentale in molte importanti funzioni organiche.
8. A parità di peso, i grassi forniscono più del doppio dell'energia utilizzabile rispetto ai carboidrati o proteine (in ciascun grammo di grasso ci sono 9 calorie).
9. Il grasso contribuisce alla piacevolezza, alla consistenza e all'odore di molti cibi; esso inoltre rallenta

il processo degestivo prolungando la sensazione di sazietà dopo i pasti.
10. Buone fonti di Omega-6 : olio di cartamo, olio di girasole, olio di enagra, olio di noce, olio di zucca, olio di sesamo. Buone fonti di Omega-3 : maccarelli, aringhe, salmoni, sardine, tonno, olio di semi di lino.

HERBALIFELINE INTEGRATORE DI ACIDE GRASSI OMEGA 3 (EPA e DHA)

vuoi commentare questo articolo o proporne uno tu alla redazione: clicca qui

idealdieta ©  disclaimer e condizione del servizio | Idealdieta © 2017