informazioni su alimentazione e diete

GLICÒSO s.m.

Monosaccaride a sei atomi di carbonio (aldoesoso) C6H1206,

pubblicità

presente in numerosi prodotti vegetali o animali. Ha la proprietà di far deviare a destra (da cui il nome di destroso) il piano della luce polarizzata.

Il glicoso è una delle principali sorgenti di energia dell'organismo. L'energia viene liberata progressivamente in una serie di reazioni di degradazione che avvengono sotto controllo enzimatico e con l'inter­vento di composti fosforilati come l'ade­nosina trifosfato (ATP); l'ultima tappa del metabolismo del glicoso (v. GLICOLISI) è rappresentata (in condizioni di anaero­biosi) dall'acido lattico.

pubblicità

Parte dell'acido lattico, in condizioni aerobiche sufficien­ti, viene successivamente trasformato in acido piruvico, termine risultante anche dal metabolismo protidico. L'acido piru­vico è a sua volta trasformato in acetil­CoA risultante anche dal metabolismo li­pidico. L'acetilCoA, che è il prodotto co­mune del metabolismo dei tre gruppi or­ganici costituenti gli organismi viventi (glicidi, protidi, lipidi), entra nel ciclo di Krebs dove libera il resto dell'energia che possiede, rigenerando ATP.

vuoi commentare questo articolo o proporne uno tu alla redazione: clicca qui